mercoledì 30 dicembre 2009

BUON ANNO

In questi giorni pensavo a come chiudere l'anno vecchio ed augurare a tutti voi un Sereno e Migliore Anno Nuovo.

Poi ho ascoltato questo e ho pensato quale augurio migliore di sperare che il nuovo anno porti a tutti tanto AMORE.

L'amore scalda il cuore e rende tutto più sereno e felice.

Vi porto tutti nel mio cuore un abbraccio forte forte....

martedì 22 dicembre 2009

Un augurio particolare

video

Pensavo di farvi gli auguri con una bella foto fatta in questi giorni di neve e invece, pensando a quanto quest'anno sia stato duro, vi voglio abbracciare virtualmente tutti augurandovi ogni bene facendoci assieme quattro sane risate con questo video.

AUGURI

domenica 20 dicembre 2009

Corso finito!


Da ottobre ho frequentato due volte alla settimana per due mesi il corso per diventare Assaggiatore vino.

Sono stati due mesi veramente intensi perchè oltre a questo ho frequentato anche un corso di fotografia, dovevo incastrare tutti i miei impegni quotidiani con questi due corsi.

Finalmente però il corso si è concluso con l'esame che ho fatto mercoledì 3 dicembre e diciamo anche bene....ora sono ufficialmente una ONAVISTA con tanto di attestato che mi hanno consegnato venerdì sera.


Cristina gentilissima qualche giorno fa mi ha donato questo premio ma io ero troppo presa per condividerlo con voi ma ora ve lo faccio vedere.....grazie ancora di cuore Cristina!!!


venerdì 18 dicembre 2009

...ho ricevuto un regalo


Questa foto mi è stata fatta due anni fa da mia sorella ad una gita che abbiamo fatto ad Auronzo di Cadore.
Quel bel esemplare di Husky è un cane da slitta dolcissimo che si è lasciato accarezzare tranquillamente.
Ora vi starete chiedendo ..... ma lo hai ricevuto in regalo?
Purtroppo no anche se so che prima o poi avrò un cane ma non ci siamo ancora incontrati...storie di streghe!!! :O)
Oggi una amica nel farmi gli auguri di Buon Natale mi ha guardato diritto negli occhi e mi ha detto che la storia che ho chiuso è stata la cosa migliore che potessi fare e che mi augurava di non ricaderci più dicendomi inoltre " .... e non aggiungo altro"...
Quell'ultima postilla invece è stata illuminante sapendo l'inclinazione dell'uomo.
Io la ringrazio tantissimo per il regalo che mi ha fatto che lo terrò caro in me.

giovedì 17 dicembre 2009

Claire de lune

L'ho sentito sul blog di Luciano e mi ha ricordato Twilight, la bellissima storia d'amore e mi è tornata la mia vena romantica.

La neve, il chiaro di luna e tanto AMORE!
Che bel regalo di Natale sarebbe per tutti noi...

E' arrivata la neve

Questa mattina quando mi sono alzata ho aperto la porta finestra della mia camera per arieggiare e Matisse è schizzato fuori sul terrazzo ma invece di trovare asciutto è planato su un bello strato di neve fresca.
Che bello è arrivata la neve!!!

Peccato sia ad una settimana dal Natale così avrà tutto il tempo di sciogliersi …. io adoro la neve a Natale.

(Matisse lo scorso inverno la sua prima esperienza con la neve)

martedì 15 dicembre 2009

lunedì 14 dicembre 2009

Calendario dell'Avvento

Da qualche anno costruisco attorno ad una porta di casa un calendario d'Avvento con tanto di 24 pacchettini da me costruiti che riempio di dolciumi ed io e mio figlio ci contendiamo i giorni pari e dispari

venerdì 11 dicembre 2009

...tornerà il sole...lo spero e lo voglio!

Image Hosted by ImageShack.us


Che settimana terribile da affrontare e nuovi affanni si sono presentati a bussare alla porta.

Affanni personali e preoccupazioni per amiche che purtroppo non stanno passando un bel periodo!

Ma cavolo questo anno vuole proprio lasciare un segno indelebile nei nostri animi!

E ieri sera c'è pure stato l'epilogo di un sentimento che farò fatica a dimenticare, che per 10 anni ha lasciato tra alti e bassi un segno nella mia vita.

Tutto andava bene fino a quando nella mia vita non è entrato uno sfratto, i problemi connessi che devo affrontare assieme alle porte che avevo chiuso e che devo definitivamente sigillare.

E più i problemi si facevano avanti più lui spariva, non sentivo più il calore della sua vicinanza ma il freddo della sua assenza.

Ne una parola di conforto, nè un cenno ..... nulla solo silenzi. L'unica giustificazione è che non se la sente di starmi vicino ma dopo l'addio la richiesta di potermi sentire, confortare.....ma allora ci sei solo se mi sei amico e non se ti senti coinvolto sentimentalmente?

Ho avuto più calore umano da voi, dalle mie amiche che mi hanno organizzato una trasferta a Lodi per domenica con annesso shopping che dall'uomo a cui ero legata....

La vita va avanti è vero, mi rialzerò, ce la farò ma quanta amarezza e poi ora, il periodo dell'anno che preferisco.....

Il buco nero c'è purtroppo ma vedo tante luci che mi aiutano a trovare la via....vi porto nel cuore!

giovedì 10 dicembre 2009

Un buco nero

Ecco dove mi sento stamani, rinchiusa in una voragine di oscurità, di dolore, d'angoscia.

Volevo scrivere "ci sentiamo quando torna il sole nella mia vita" ma nel bene e nel male queste pagine virtuali sono parte di me.

Ieri sera sono andata da un legale per vedere di capire alcuni aspetti di quello che mi sta succedendo e le prospettive sono state orribili.
Mi ritrovo dopo aver dato il sangue e oltre a restare con un niente perchè io mi sono fidata di una persona che non mi ha affatto tutelata.

Lo so che il problema è mio che dovevo essere più accorta ma non ho una conoscenza in tutti i campi siano essi medici, legali e quant'altro...ci si affida ad un esperto e poi....puffffffff te la prendi sempre in quel posto!

Nel dolore e negli affanni conosci realmente chi hai accanto siano amici parenti & affini e anche li disastro totale.....

Pensavo di aver già dato abbastanza e invece ancora un pugno di mosche ci sono nella mia mano....

mercoledì 9 dicembre 2009

Il ponte dell'Immacolata


Che bello ben 4 giorni di riposo e relax da sfruttare al massimo prima dello sprint lavorativo pre Natalizio……
Ecco che cosa ho pensato la settimana scorsa ma ahimè io mi conosco e so che non riesco a stare senza fare nulla per quattro giorni a fila ed ecco che nella mia mente i pensieri si sono formati e il risultato è stato 4 giorni intensi in cucina.

Un giorno l’ho passato con il papà a fare tortellini e gli altri sono stati Domenica a preparare le “frolline di S. Lucia” e martedì a cucinare il baccalà….
Ora scommetto che vi chiedete ….e il quarto?...bhe il quarto è stato il sabato dove ho preparato i pacchetti di Natale visto che venerdì è stato un giorno fantastico di shopping (alla faccia della pioggia copiosa che scendeva)

Allora tornando alla cucina domenica ne ho approfittato dell’assenza di mio figlio che era in trasferta con la squadra di rugby a Venezia per una partita ed ho sfornato 1 kilo di frolline di S.Lucia che ho già iniziato a donare e naturalmente a mangiare

Frolline S. Lucia

Ingredienti: (dose per 500gr)

400 gr. farina 00
200 gr. burro morbido
150 gr. zucchero
1 pizzico bicarbonato
(al secondo impasto ho aggiunto un cucchiaino di cannella in polvere e scorzetta di limone)

Esecuzione

Si amalgama la farina con lo zucchero, il bicarbonato (e varie ed eventuali), poi si aggiunge il burro e lo si sbriciola ben benino con le mani ed infine l’uovo per amalgamare il tutto e formare un bell’impasto omogeneo.
Io poi lo stendo a più riprese dello spessore di pochi millimetri e con l’aiuto di stampini preparo cuoricini, stelline e fiorellini.
Si inforna a 180° fino a che non si colorano.

Martedì avevo il baccalà che mi aspettava, era in ammollo da sabato e supportata da Stefano a cui ho chiesto lumi, finalmente è stato cucinato.

Baccalà in umido

Ingredienti

1 stecca piccola di baccalà “ragno” ammollato
1 cipolla
2 cucchiai di passata di pomodoro
Un poco di latte
Olio EVO in abbondanza
Sale& pepe q.b.
1 foglia alloro
Prezzemolo q.b.

Esecuzione

Si ammolla il baccalà per tre giorni o più (a seconda della grandezza) tenendolo in una pentola a pressione e cambiando l’acqua due volte al di.
Quando pronto gli si toglie la pelle, le lische e tutte le parti dure e lo si spezzetta.
In una pentola si fa scaldare l’olio, si aggiunge la cipolla tritata finemente e la si fa appassire. Poi si aggiunge il baccalà, il pomodoro, il latte, una dose generosa di olio, pepe e la foglia d’alloro.
Lo si fa bollire a fiamma bassa per tre ore poi si assaggia e si aggiusta di sale e si aggiunge infine un poco di prezzemolo tritato.
Si serve con della polenta fumante.

La ricetta di Stefano a cui mi sono ispirata prevedeva anche il sedano (ma non lo digerisco) e l’aglio ma i miei commensali non lo amano particolarmente….

Sono state delle giornate intensissime in cucina ma mi hanno fatto tornare con il corpo e con la mente al calore domestico che è la cosa che amo di più nel periodo Natalizio.

lunedì 7 dicembre 2009

Io & papà in cucina

Quest'anno per la preparazione dei tortellini ho chiamato a darmi una mano il mio papà che lo scorso anno si era sentito escluso.

Il tutto è iniziato domenica quando ho preparato il ripieno con 27o gr di prosciutto crudo di S.Daniele, 270 gr. mortadella senza pistacchi, 300 gr. di grana padano e 270 gr di arista di maiale macinata e cotta con un poco di olio, sale, pepe, zenzero e noce moscata e sfumata con 1/2 bicchiere di vino bianco secco. Il tutto l'ho frullato fine fine ed oggi ho aggiunto 2 uova sbattute ed amalgamato bene.


Oggi poi sono andata a prendere il mio papà, lui non può guidare, che mi aspettava armato della sua fida Nonna Papera, asse di legno e uova rigorosamente pasta gialla.

Prima di arrivare a casa mia siamo passati a trovare la mamma nella sua residenza di vacanza forzata e poi via che dovevo preparargli il pranzo....E' sempre buona cosa rifocillare chi ci da una mano predispone bene la giornata :O)...

A casa pranzo a base di arrosto di coniglio, patate arrosto e insalatina mista....intanto il pupo studiava.

E poi alle 13,30 via abbiamo iniziato.
Lui ha voluto rigorosamente preparare la sfoglia come fa sempre 10 uova, 1 kg. semola, 1 cucchiaio olio EVO, un pizzico di sale e via ai bicipidi che impastano. Oggi però di uova alla fine ne abbiamo impastate 14.......


Lui preparava la sfoglia, io la tagliavo e poi assieme mettevamo il ripieno e chiudevamo i tortellini.....il risultato sono stati ben 3 kili di tortellini e un poche di tagliatelle.....



venerdì 4 dicembre 2009

The Moon

Mercoledì mattina uscendo sul balcone per richiamare i mici che erano usciti per una boccata d'aria fresca mentre la stanza si arieggiava ho alzato gli occhi al cielo ed eccola la bella splendente che mi salutava prima di tramontare.....ho preso la macchina fotografica, il teleobiettivo e questo è il risultato.....






giovedì 3 dicembre 2009

....un poca di cucina

Nonostante i mille impegni di queste ultime settimane la cucina è quella che ne ha risentito meno rispetto al resto.
Sabato scorso andando a fare la spesa di punto in bianco ho deciso di rispolverare una vecchia ricetta che non facevo da anni e che è molto rinomata dove abito io…la Pastisada de Caval

Ingredienti

1kg di carne di cavallo non troppo magra
1kg di cipolle rosse (io ne ho messo 800 gr.)
1 bottiglia di ottimo Amarone (io ho usato l’annata 1999 – meno un bicchiere perché era così buono!!!!)
2 foglie di alloro
3 chiodi di garofano
3 bacche di ginepro
Olio EVO
Sale e pepe

Come si prepara

In una pentola di terracotta mettere ½ bicchiere di olio d’oliva e quando caldo aggiungere le cipolle tritate finemente e farle leggermente appassire.
Aggiungere poi la carne di cavallo tagliata a tocchetti e rosolarla. Aggiungere il vino, gli aromi e portare a cottura a fuoco lento per circa 10/12 ore (più cuoce meglio è).
A metà cottura aggiustare di sale e pepe.

Servire con polenta morbida o patate al forno.

Domenica l’ho servita con delle patate al forno, del cavolo cappuccio stufato in agrodolce una bottiglia di Amarone annata 2000 e come dolce ho preparato una torta di mele con ricotta, cannella e limone.
Questo fine settimana inizio a preparare dei piatti Natalizi ma vi farò partecipi nei prossimi giorni……



Qui sto preparando il calendario dell'Avvento......

martedì 1 dicembre 2009

Un appello ....

Diretttamente dal blog di Lucia che a sua volta è stato lanciato da Alexia e se anche voi ci credete, come me, fatelo girare.




Eccoci qui, al prossimo Natale e alla decisione di quale cucciolo da regalare ai nostri figli oppure ai nostri nipotini...Vi prego di leggere attentamente quanto segue, ve lo dice lui, non io....

✿ Sono un cucciolo, non solo per Natale e con il passare dei mesi cresco....
✿ Non stai andando a comprare un giocattolo che..."Non mi piace più lo butto via..."
✿ Quando decidessi per il "SI" e vuoi accogliermi nella tua casa, tieni presente che sono come un bimbo, con la differenza che lui crescendo diventa indipendente, io invece sarò sempre legato a te.
✿ Ho bisogno di cure e attenzioni, in estate verrò in vacanza con te, non pensare lontanamente di lasciarmi sul ciglio della strada mentre ti rechi al mare o in montagna, altrimenti le parti si invertono e "il cane" sei tu!
✿ ChiarisciTi bene le idee su cosa comporta "AddottarMi".Lo puoi fare su internet visitando uno dei tanti siti che si occupano di addozioni di cani e non solo ( un esempio è IL CERCAPADRONE) ma in rete ne trovi davvero tanti oppure recandoti in uno dei tanti canili presenti in Italia.
✿ GuardaMi negli occhi e leggi a fondo la disperazione di stare per anni chiuso in una gabbia...Se pensi di avere il coraggio di farmi questo, lasciami dove sto.... o se pensi davvero di prenderti cura di me finchè morte naturale mi porti via, allora fai una bella azione nataliza e prendimi proprio in un canile, cucciolo oppure no....
✿ Ti sarò riconoscente per la vita

Alexia per la lotta contro l'abbandono dei cani!
Se sei con me, diffondi.... Grazie,
✿ ூ Alexia ூ ✿

venerdì 27 novembre 2009

...non sono sparita...

Da qualche tempo sono latitante, avete perfettamente ragione a dirmi "non se fa così" ma purtroppo i troppi impegni che mi sono presa e quelli nuovi che si sono aggiunti non mi concedono tregua...

Volevo farvi vedere i miei addobbi Natalizi ma non disperate prossimamente vi renderò partecipi.

E ora una news, perchè non ce ne sono abbastanza.....ho ricevuto pure lo sfratto!!!



In questo periodo Matisse è lo specchio di come mi sento e ne combina talmente tante che ho deciso di mettere una taglia su di lui......

mercoledì 18 novembre 2009

...e ora ci provo pure io...


Venendovi a trovare amiche blogherine ho trovato questo sfizioso meme ed ogni volta mi dicevo "su dai provaci".....bhe eccomi qui ora ci provo pure io.....

1) In quale animale ti incarneresti?
....naturalmente un gatto
2) Di chi o che cosa non potresti fare a meno?
Di chi: mio figlio e dei miei bimbi pelosi!
Di che cosa: della vista dello stupendo Lago di Garda
3) Cosa apprezzo di più di una persona?
In una persona apprezzo l'intelligenza e la sincerità
4) Di che colore preferisco vestirmi?
Il mio colore preferito è il verde ma nel vestire spazio dal nero al verde, dal marron al grigio, dal blu ed il viola ... di certo non il giallo...mi sbatte!
5) Definisciti con tre parole:
sognatrice, idealista, permalosa
6) Un viaggio che vorrei fare o un paese che vorrei visitare.
Ci sono tanti e tanti posti che non ho visto e quindi la mia lista sarebbe lunghissimissima
7) Citazione preferita:
Innanzitutto "Non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te" e poi " tempo e paglia maturano le nespole" (rende meglio in dialetto)
8) Cosa ti piacerebbe fare:
Avendone la possibilità economica mi piacerebbe dedicarmi di più ai miei hobby (foto,
disegno e cucina)
9) Se non ti dedicassi a quello che fai cos'altro ti piacerebbe fare:
Aprire un locale che sia un poco caffetteria, biblioteca, angolo bricolage, e altro ...
10) Qual è la tua maggior stravaganza?
Parlare con a me stessa a voce alta
......ecco io l'ho fatto e voi?

martedì 17 novembre 2009

Foglie


Una foglia intrappolata nel tergicristallo
una foglia su un gradino
che vorranno dire a me che noto la loro attesa?
Ripenso a quegli istanti
in cui lo sguardo mi hanno catturato e
rivedo il mio viso rigato
di lievi lacrime che scorrono silenti

martedì 10 novembre 2009

San Martino

“La nebbia agli irti colli
piovigginando sale
e sotto il maestrale
urla e biancheggia il mar.
Ma per le vie del borgo
da il ribollir de' tini
va l'aspro odor de' vini
l'animo a rallegrar.
Gira sui ceppi accesi
lo spiedo scoppiettando,
sta il cacciator fischiando
sull'uscio a rimirar
tra le rossastre nubi
stormi d' uccelli neri
com' esuli pensieri
nel vespero migrar"


Bellissima poesia di G. Carducci che evoca ottimamente queste giornate.

(foto che scattai qualche anno fa durante la raccolta delle castagne)

A grandi passi l’inverno sta incalzando e allora perché non riscaldarci con una buona e fumante zuppa?
La settimana scorsa “veloce veloce” ho preparato questa per il pupo….

Minestra d’orzo

Ingredienti per 2 persone:
4 manciate d’orzo perlato
1 carota
1 poco di sedano
1 patata
1/2 scalogno
Un rametto di rosmarino
Olio extra vergine oliva
Pepe & sale q.b.
600 ml di acqua
Formaggio grana

Come si cucina
In una ciotola far ammorbidire l’orzo per circa mezz’ora. Nel frattempo tritare la carota lo scalogno e il sedano. La patata invece tagliarla a dadini piccoli.
Nella pentola a pressione far soffriggere il trito di verdure, aggiungere poi la patata e infine l’orzo scolato, rimestare un minuto, salare pepare, aggiungere 600 ml di acqua, il rametto di rosmarino e chiudere la pentola.
Al primo sibilo abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti.
Servire caldo con un filo di olio EVO crudo ed a piacere con un poco di formaggio grana..

lunedì 9 novembre 2009

Zuppa di zucca

Era veramente tanto che non postavo qualche ricetta preparata da me ma vediamo di porre subito rimedio.

Venerdì al supermercato ho comprato l’ennesima zucca di stagione e alla sera ne ho fatto una calda zuppa con accompagnamento di crostini….


Zuppa di zucca

Ingredienti per 4 persone:

500 gr zucca
4 patate
1 scalogno
Olio extra vergine oliva
Cannella
Buccia di limone grattugiato a piacere
Pepe & sale q.b.
Vino bianco
800 ml di brodo vegetale

Come si cucina

In una casseruola far soffriggere lo scalogno, aggiungere un goccio di vino bianco e farlo evaporare; aggiungere la zucca e le patate tagliata a cubetti, salare, pepare e far rosolare ben benino. Aggiungere il brodo vegetale e portare a cottura.
Frullare il tutto con il mixer ad immersione e portare a bollore Aggiungere un poca di cannella ed a piacere della buccia di limone grattugiato e spegnere.
Tagliare un panino raffermo a testa a dadini e farlo saltare in padella con olio EVO, salare, pepare e un volta dorato grattugiare un poco di formaggio grana e spegnere il fuoco.

Impiattare la zuppa aggiungendo un pochi di crostini dorati, un filo di olio EVO e buon appetito

venerdì 6 novembre 2009

Nuovi giochi

Lucia ieri sera ha lanciato una nuova iniziativa per festeggiare sia il suo onomastico che il suo anniversario di matrimonio.



Ebbene ci sono in palio 5 premi da lei prodotti (sono favolosi) abbinati all’estrazione del lotto sulla ruota nazionale….correte a partecipare il gioco scade il 15/12 alle ore 17,00…..io ho già dato i numeri.



Caty2 invece mi ha lanciato una sfida, elencare in modo immediato dieci mie caratteristiche….io ci provo..


sognatrice
permalosa
lunatica
adoro il verde
amo i gatti
odio gli opportunisti
empatica
chiacchierona
strega
odio chi mente

Ora sta a voi provarci. Io non lo dono a nessuna in particolare perché ho visto che molte di voi l’hanno fatto e quindi a chi resta provateci ….

Prossimamente inserisco delle nuove ricette....a presto

Auguri MAMMA

Oggi la mia mamma compie 66 anni.

Lei non avrebbe mai pensato dove lo avrebbe festeggiato in questa giornata uggiosa, di certo si immaginava con la sua famiglia in attesa di vedere cosa le avremo regalato.

Cara mami ti dono questo fiore, colto qualche anno fa a Rodi e di cui la foto rende quasi percepibile il profumo, con tutto il mio amore....un bacio!

mercoledì 4 novembre 2009

...strega comanda color....Eccomi!!!

Ieri accennavo in un commento al mio precedente post che presto vi avrei resi partecipi di una novità che mi fa molto felice.



Da oggi con la pubblicazione del mio primo post Il Folletto diventa anche Strega nell'antro dell’A.S.M.R..
Che emozione scriverlo e altrettanta a darvi notizia anche perché me la cavo meglio in cucina che nel web però con calma tutto si risolve.


Ora vado ma ci risentiamo presto.......ciaooooooooooooo

lunedì 2 novembre 2009

...questa poi....

(Maia la micia di mia sorella)


Stamani sfogliando un giornale locale tra le varie notizie mi ha colpito un fatto di cronaca.
Sabato notte, la notte di Halloween, dei volontari dell’AIDAA (associazione italiana difesa animali e ambiente) erano in perlustrazione per controllare che non venisse fatto alcun male ai gatti neri (ritenuti da antiche leggende medioevali portatori della forza esoterica delle streghe) nella zona del Lago di Garda. Memori di passati trascorsi erano in perlustrazione al cimitero di una nota località turistica e invece di trovare gatti neri hanno sorpreso 3 uomini in atteggiamenti equivoci.

Ma la decenza non esiste più a questo mondo?....a quanto pare no.

lunedì 26 ottobre 2009

Vecchio Diesel...

Da circa due settimane il mio fisico ha deciso che era stato troppo "strinato" e ha cominciato a dare segni di cedimento.

Le giornate iniziano come un vecchio Diesel sbuffando e accendendosi moooolto lentamente emettendo strani sbadigli nel corso della giornata. A rendere poi le giornate ancora più faticose una spossatezza unita a mal di gola e raffreddore e non ultimo un bel mal di testa condito con ossa rotte.....

Mi devo arrendere all'evidenza che gli anni passano e non posso fare di tutto e di più.... altrimenti ecco il risultato.


Io sono testarda e voglio comunque fare tutto il possibile e anche l'impossibile ma questo w.e. ho dovuto tirare i remi in barca e riposare, dormire e farmi coccolare dai miei dolci micetti.

E voi mi direte ma il pupo dove era? Lui c'era ma tra lo studio, il rugby



e gli amici era come se non ci fosse....sabato sera però abbiamo visto un film assieme o meglio lui lo ha visto io ho dormito tutto il tempo.


Nonostante tutto sono riuscita a preparare il pane e un ottimo risotto con il radicchio rosso!


Risotto con il radicchio rosso


Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso vialone nano
4 cespi di radicchio rosso
1 scalogno
Olio extra vergine oliva
Pepe & sale q.b.
Vino rosso Valpolicella classico
Brodo di carne
Una noce di burro
Formaggio grana

Come si cucina

In una casseruola far soffriggere lo scalogno, aggiungere un goccio di vino rosso e farlo evaporare; aggiungere il radicchio rosso tritato grossolanamente, salare, pepare e portare a media cottura.
Si aggiunge poi il riso, farlo tostare qualche minuto e sfumare con un poco di vino rosso. Portare a cottura aggiungendo poco alla volta del brodo di carne (meglio se fatto tradizionalmente altrimenti usare un dado però senza gluttamato).
Una volta spenta la fiamma mantecare il riso con una noce di burro, del formaggio grana grattugiato e lasciar riposare qualche minuto prima di servire.

giovedì 22 ottobre 2009

Una giornata fotografica....

Domenica scorsa sono andata con alcuni amici a Stra (VE) a fotografare Villa Pisani approfittando della bella giornata di sole.












Le foto non sono venute come speravo e forse per colpa di un fortissimo mal di testa che mi ha fatto dolce compagnia per tutto il tempo.

venerdì 16 ottobre 2009

"11 premi x 11 ruote"

Lucia è un pozzo di bravura nel creare gioielli e anche una mente fervida nell'indirre giochi e quant'altro.


La sua ultima proposta è "11 premi x 11 ruote"....andate a trovarla e vedrete di che si tratta!



Io inutile dirlo PARTECIPO!!!!!

giovedì 15 ottobre 2009

Che voce.....

Lei è mia cugina, una delle figlie di mio zio Savino, ha una voce stupenda...non è vero?

Arriva il freddo


Ed eccoci piombati nel freddo dell’inverno.

Questa estate agognavo per il fresco ma il passaggio da un clima caldo ad uno più freddo certo porta un periodo di adattamento.

La casa in questo periodo è tutta in perpetuo movimento
- dalle piante che devono essere portate al calduccio della cantina, allo smaltimento di quelle che oramai hanno finito il loro ciclo produttivo
- ai letti che devono essere ricoperti di caldi e soffici piumotti, per la gioia dei miei bimbi pelosi
- ai vestiti che devono essere sostituiti con caldi maglioni. Nulla sarebbe sostituire gli uni con gli altri è il lavare e stirare che impegna più del dovuto perché mentre in estate lavavi e subito si asciugava ora invece tutto si fa più lungo.
- alla voglia di cucinare che si fa sempre più intensa e allora via a pani, lasagne, spezzatini, zuppe e tante torte….io per maggio devo calare 3 kili ma non credo di riuscire a farcela.

Ed io altre a questo ci aggiungo del mio con corsi di Assaggiatore Vino e Fotografia per passare a Pilates e Yoga……

giovedì 8 ottobre 2009

....Cenerentola Day



E come ogni giovedì oggi pulizie di casa....

.... mi si è schizzato il gatto


Da un paio di settimane Matisse mi fa preoccupare non perché sta male ma il suo comportamento è strano.
Passa dalla tranquillità più assoluta quando si acciambella vicino a me sul divano alle corse sfrenate, ai salti agli ostacoli da una stanza all’altra seminando caos e disordine ovunque.
Inoltre spesso prende a morsi le zampe posteriori di Luna, non gli fa del male ma tutto ciò mi preoccupa.

Ho dato la colpa al fatto che ora rimane chiuso in casa e deve in qualche modo sfogare la sua irruente giovinezza.

Però è dura quando torno a casa non so mai cosa troverò.

mercoledì 7 ottobre 2009

Sei felice?

Questa domanda mi è stata fatta domenica e la mia risposta è stata “si sono felice perché voglio esserlo”.
Chi me l’ha posta ha richiesto una spiegazione più particolareggiata…in effetti la mia risposta era chiara solo a me.

In questo periodo mi posso definire felice perché lo voglio essere. Cerco per quanto posso di dare molto valore alle piccole cose che mi succedono ogni giorno, da una cena romantica nel mio ristorante preferito, all’abbraccio energico di mio figlio, alle fusa dei miei gatti, alla carezza di mia madre e tanto altro

Se badassi a cosa mi manca ed a cosa vorrei potrei ritrovarmi infelice….Volare troppo in alto con i desideri e non vederli realizzati ti fa poi ricadere a terra in una frazione di secondo con l’animo in subbuglio.

Vorrei un uomo che ogni tanto mi regalasse fiori, che mi dicesse “Ti Amo”, che fosse presente nella mia vita quotidianamente nel rispetto dei reciproci spazi…..
Vorrei una casa tutta mia, con mobili scelti da me….
Vorrei lavorare mezza giornata e dedicare l’altra parte a ciò che mi piace fare, dalla cucina al disegno alle foto al bricolage….
Vorrei che mio figlio fosse bravissimo a scuola prendendo ottimi voti ed essere il ragazzo più educato ed a modo che ci sia…
Vorrei che mia mamma non stesse male e che lo scorrere della vita non portasse con se gli acciacchi che a volte mi affliggono….
Vorrei … tante cose vorrei e invece voglio accontentarmi di ciò che ho e prendere anche il poco e farlo mio e dire si sono felice!......magari non del tutto soddisfatta …..

Sei felice? E perché lo sei?

Cosa sia la felicità non so dare una risposta ben definita ….
Felice è un bimbo a cui è stato donato il giocattolo desiderato
Felice è quella madre che guarda per la prima volta gli occhi del proprio figlio
Felice è quell’uomo seduto sulla riva di un fiume che ascolta il quieto respiro della natura

Felice è…chiunque apprezzi le piccole cose e da esse ne tragga linfa per l’anima…..

e tu sei felice?




Intanto vi propongo una torta veloce da fare che renderà vi renderà felici come mio figlio il giorno del suo compleanno.... :O)

Torta mandorle e yogurt

Ingredienti:

200 gr. farina
180 gr. zucchero semolato
100 gr. burro
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
200 gr. yogurt greco
Buccia di limone grattugiato
70 gr mandorle a scaglie

Come si prepara:

In una terrina sbattere ben bene le uova con lo zucchero e poi aggiungere lo yogurt.
In un tegamino fondere il burro e lasciare raffreddare.
A parte mescolare assieme la farina con il lievito ed aggiungerli al composto un poco per volta sempre mescolando.
Aggiungere poi il burro, la buccia di limone grattugiata e le mandorle; a questo punto il composto deve risultare morbido.
Imburrare e infarinare una teglia nella quale verseremo poi il composto ottenuto.
Infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 30 /45 minuti a seconda del forno usato.

martedì 6 ottobre 2009

Una scatola di sorprese


La dolce Lucia mi ha donato questo premio dedicandolo al mio animo di bimba e ci ha proprio azzeccato!!! Grazie ancora!

E io lo consegno a

- Luna perchè il suo animo risplenda sempre


- Lalu




- e a tutti voi che passate di qui....

lunedì 5 ottobre 2009

Lavori manuali

Questa estate in occasione della Fiera del paese ho acquistato dei centrini fatti ad uncinetto che il gruppo missionario aveva scovato in vari bauli dimenticati nelle soffitte.



Io ne ho acquistati due con l’intenzione di regalarli al mio “amico” Alessandro che sabato ha compiuto gli anni.
Ma non potevo lasciarli cosi soli soletti e così con della stoffa che avevo in cantina ho realizzato delle tovagliette americane.
Mi sono divertita tantissimo e mi hanno fatto tornare la voglia di preparare altre cose.



Sabato li ho consegnati avvolti in una velina trasparente e sono stati molto apprezzati.



Oggi chiudo il mio primo PIF e a coloro che hanno partecipato riceveranno un mio manufatto....vi contatto poi per mail per avere i vostri indirizzi postali...Grazie!!!! :O)

giovedì 1 ottobre 2009

....vi ricordate?

Il 4 agosto lanciai il mio primo P.I.F. ma a parte il mio amico M@riotto non partecipò nessuno.

Ebbene oggi Amelia ha deciso di partecipare.
Allora io lo rilancio per altri 4 giorni....vediamo se qualcun'altro partecipa altrimenti Amelia riceverai solo tu qualche cosa fatto da me.
A Mario poi quando ci si rivedrà al prossimo raduno del GDC darò di persona un regalino.

Riassumo di seguito le regole:

  • innanzitutto si deve lanciare un PIF .... fatto!
  • le prime 3 persone che lascieranno un commento a questo post riceveranno un regalo fatto da me entro 365 giorni
  • le stesse prime 3 persone dovranno a loro vota rilanciare il PIF sul loro blog seguendo le stesse regole

Vi aspetto....chi partecipa?

mercoledì 30 settembre 2009

....e oggi sono 15

Una mattina di 15 anni fa veniva al mondo un esserino che avrebbe cambiato la mia vita....mio figlio Alessandro!!!!


Auguri tesoro