giovedì 7 giugno 2012

...apriamo le finestre

Rieccomi qui dopo troppo tempo che ti trascuro mia cara web house…..ok ora apro le finestre e faccio entrare un poca di aria fresca.
Vediamo un poco di tirare le fila di queste lunghe ed estenuanti settimane…..
Maggio se ne è andato finalmente, un mese terribile sotto molti punti di vista che mi ha visto particolarmente spossata, a tratti isterica a causa della mia iper sensibilità. Ebbene si questo terremoto dopo due mesi che mi faceva impazzire quella terribile notte si è manifestato ed ora so dare una terribile forma ai miei continui capogiri, alla mia costante sensazione di avere la febbre.
Mi chiederai di dirti cosa ho fatto in queste settimane ed io ti rispondo tante e troppe cose ma la cosa che ha riempito maggiormente il mio tempo è stata la fotografia.
La mia “bimba” (leggasi Nikon D700) è una magnifica compagna di emozioni, in ogni tipo di situazione.
Tu di sicuro vorresti che ti facessi vedere alcune delle foto che ho fatto ma alcune non posso perché fanno parte di eventi a cui ho partecipato.
Te ne lascio una con la quale ho vinto il 2° premio indetto da un gruppo fotografico nell’ambito di una sagra rionale…..
 (diversità ma uguaglianza)
Questa foto l’ho fatta di fretta perché la mia principale volontà in quel momento era di fare meditazione nella Moschea Blu che sentivo particolarmente carica di energia.

La mia cucina ultimamente è in aspettativa, ma tu sai che ai primi accenni di caldo i fornelli mi stanno stretti però non disperare perché la settimana prossima ci sarà una cena a casa con dei cari amici e sto guardando cosa posso preparare loro…..dimenticavo domani pomeriggio parteciperò ad un corso di BBQ.
Ne avrei di cose da dirti, situazioni che mi hanno fatto battere nuovamente il cuore, una degustazione che mi ha riaperto il cuore per il dio Bacco a cui per troppo tempo non ho dedicato i miei sensi, ritorni del personaggio in cerca di se stesso anche solo con un ciao come stai …. che resterà parte della mia vita chissà per quale nostra vita precedente ma che non ne farà più parte perché è troppo un libro scontato, già letto, di cui non so assolutamente fidarmi ed affidarmi.
Mio figlio è stato nuovamente bocciato, dovrà trovarsi un lavoro per l’estate e poi se vorrà l’iscrizione a scuola è stata fatta ma dovrà prendere in mano definitivamente la sua vita e continuare su basi diverse. Tesoro sei il mio amore più grande ma non per questo ti permetto di farti del male fino in fondo e per il troppo bene ti romperò le scatole, ti spronerò …. Ricorda se tieni veramente ad una persona le rompi le scatole altrimenti ignorarla per me non è Amore.

4 commenti:

  1. Ciao Follettina, dopo la pausa sei tornata, e ti ho letto volentieri. Condivido il tuo pensiero riguardo tuo figlio, anche se non è sempre facile rompere le scatole... A volte mi sembra una mancanza di rispetto... Specie quando i figli hanno più di 30 anni. Ti auguro ogni bene e ti abbraccio affettuosamente

    RispondiElimina
  2. ciao Robi,
    come spesso mi accade, quando vengo a leggerti o ad ammirare le tue immagini, mi ritrovo con te, nei pensieri e nelle emozioni, nelle esperienze e talvolta anche nel vissuto. Oggi, in particolare mi sto chiedendo se riusciremo mai a beccarci per un aperitivo insieme! Sai che è un pensiero che ci siamo già dette e mai fatto. Vabbè, volevo solo dirti...che sto qua, per me sarà duro pure giugno e a luglio non ci penso è troppo lontano...

    RispondiElimina
  3. @Paola....ciao mia cara Paola! Che bello rileggerti....io sono un poco latitante,troppe cose da fare. Io sto bene e spero così sia per te.
    I figli gioie e dolori ... ieri sera poi ci siamo chiariti e lui mi ha risposto che so come fargli tirar fuori i problemi e ci siamo abbracciati.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  4. @Simonetta....quando vuoi io sono a disposizione, fammi uno squillo e volentiri ci beviamo qlc assieme....TI ASPETTO
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Le parole sono sacre e come tali vanno usate. Se lasci un tuo pensiero firma per cortesia altrimenti verrà eliminato